Il sito del paesaggio

 


LINK; APPENDICI: glossario norme nazionali  norme regionali carte e  convenzioni  altre buone regole manuali e testi
PAESAGGI DEL VINOI CATTIVI PAESAGGI I BEI PAESAGGI PROBLEMI DEL PAESAGGIO

 

cos'è il paesaggio; il valore del paesaggio; come percepiamo il paesaggio; l'evoluzione del paesaggio nei secoli;
i due  tipi di alterazioni del paesaggio ; come fare per avere un buon paesaggio; pianificazione e paesaggio;
come pianificare in modo rispettoso del paesaggio; la classificazione del paesaggio ;
il valore identitario ;
i rapporti opera - paesaggio;
sostituzione ;  rapporti forti;  integrazione; nascondimento;
le buone regole

 

 


 

I rapporti opera - paesaggio

4 Nascondimento

Il modo più semplice e radicale di evitare alterazioni a un paesaggio è quello di rendere invisibili i nuovi manufatti. Ciò può essere fatto mascherando il nuovo oppure occultandolo

Mascheramento

Un modo semplice di integrare un elemento estraneo nel paesaggio è quello di  mascherarlo. Ad esempio, un capannone industriale in un paesaggio rurale di pregio potrà essere mascherato con una cortina arborea che, se ben collocata, lo renderà invisibile da lontano. Il mascheramento con elementi arborei può avere anche altri effetti benefici riducendo il livello di rumore e il trasporto di emissioni inquinanti. Si dovrà evitare però di collocare semplici filari di piante, essendo preferibili fasce arborate larghe almeno alcuni metri. 

Occultamento

Il modo estremo per evitare conflitti con il paesaggio è l'occultamento, che consiste nel nascondere del tutto la nuova opera. Se la mascheratura consiste nel porre un nuovo elemento paesaggisticamente inseribile davanti ad un elemento dissonante, l'occultamento consiste nel costruire l'elemento dissonante in modo da non essere visibile. Il caso più frequente di occultamento è l'interramento di condutture; quando si debba attraversare con una linea elettrica un'area di particolare pregio, si potrà interrarla, considerando però che i costi di costruzione sono molto maggiori. Negli edifici di pregio un'elementare e comune forma di occultamento è la realizzazione di condutture sotto traccia, che dovrebbe essere di norma prescritta. In particolare, i percorsi delle linee elettriche e telefoniche nei centri storici dovrebbero essere previsti in fase di progetto, evitando fastidiosi passaggi di cavi all'esterno di facciate di pregio.  
Forme di occultamento parziale consistono nel costruire delle opere quanto più possibile interrate: ad esempio un serbatoio dell'acqua potrà essere interrato almeno parzialmente e la parte sopra il livello del terreno potrà essere coperta da terra rinverdita, modellata con linee morbide che richiamino la morfologia del terreno e lasciando visibili solo la porta di accesso ed eventuali sfiati. Un altro esempio di occultamento parziale sono le strade e ferrovie costruite con tratti in galleria. 

 

 avanti: Progettare nel paesaggio
 

home

Questa pagina è stata redatta dall'arch. Roberto Barocchi.
Può essere riprodotta citando il nome dell'autore e dandone comunicazione a inf@ilpaesaggio.eu